Marino: oltre 500 prenotazioni per il Musical di Natale ‘Sorelle in blues’ di Marino Aperta Onlus. Restano solo pochi posti disponibili

Marino: oltre 500 prenotazioni per il Musical di Natale ‘Sorelle in blues’ di Marino Aperta Onlus. Restano solo pochi posti disponibili

28/11/2018 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 453

A dieci giorni dal­la pri­ma mes­sa in sce­na del Musi­cal di Natale 2018 “Sorelle in blues” scrit­to e prodot­to dall’associazione Mari­no Aper­ta Onlus e rap­p­re­sen­ta­to a Mari­no pres­so la Sala Teatro Vit­to­ria a Vil­la Desideri, cresce l’aspettativa che ha por­ta­to a oltre 500 preno­tazioni nei pri­mi giorni dopo la divul­gazione delle notizie sull’evento artis­ti­co, con già tut­to esauri­to per gli spet­ta­coli di saba­to 8 dicem­bre sera e domeni­ca  9 dicem­bre pomerig­gio.

Ma vedi­amo il det­taglio: il Musi­cal “Sorelle in blues” è in pro­gram­mazione per 4 spet­ta­coli alla Sala Teatro Vit­to­ria di Mari­no – il ven­er­di 7 dicem­bre alle ore 20.30, il saba­to 8 dicem­bre alle ore 11 e alle ore 20.30, e infine domeni­ca 9 dicem­bre alle ore 18 – e coin­volge un gio­vanis­si­mo  e nutri­to cast di bam­bi­ni, ado­les­cen­ti e ragazzi di Frat­toc­chie e San­ta Maria delle Mole. Il Musi­cal è accom­pa­g­na­to dal Coro del Fiore Blu e da dal­la Big Band di Mari­no Aper­ta Onlus diret­ta dal Mae­stro Ste­fano Car­bonel­li, gio­vane jazz­ista di ril­e­van­za nazionale che ha cura­to tut­ti gli arran­gia­men­ti. Gli autori del testo mes­so in sce­na sono Giu­liano Antonel­li, Katius­cia Ron­coni, Armi­da Mar­cioni e Mar­co Car­bonel­li, tut­ti di Mari­no e appar­ten­ti al Diret­ti­vo dell’associazione. La regia del Musi­cal è affi­da­ta a Giu­liano Antonel­li e Armi­da Mar­cioni, con testi e musiche orig­i­nali scritte da Francesca e Mar­co Car­bonel­li e con  core­ografie prin­ci­pali curate e dan­zate da Esmer­al­da Pen­sa, Man­dela Giu­dice, Ali­cia Mur­phy e Angel­i­ca Fassi­no.

L’evento è inser­i­to nel pro­gram­ma delle inizia­tive patro­ci­nate dal Comune di Mari­no e dalle Officine Cul­tur­ali del­la Regione Lazio, sot­to il coor­di­na­men­to di Artemista, l’associazione che gestisce la Sala Teatro Vit­to­ria a Vil­la Desideri.

L’entrata al Musi­cal è gra­tui­ta ma occorre obbli­ga­to­ri­a­mente preno­tare, come indi­ca­to nei man­i­festi che dal 29 novem­bre prossi­mo saran­no aff­is­si sulle bacheche comu­nali dell’intero ter­ri­to­rio di Mari­no.

Con il coin­vol­gi­men­to di cir­ca 100 per­sone per la real­iz­zazione di tutte le com­po­nen­ti di questo musi­cal” dichiara il Diret­ti­vo di Mari­no Aper­ta Onlus “offri­amo al ter­ri­to­rio uno spet­ta­co­lo che si sno­da tra colpi di sce­na, inter­ven­ti comi­ci, momen­ti di rif­les­sione e di ten­sione. Il Musi­cal è ambi­en­ta­to in un immag­i­nario isti­tu­to di suore che gestis­cono un orfan­otrofio. I 10 brani musi­cali orig­i­nali di stam­po blues e rock, ma con fre­quen­ti movi­men­ti anche di stam­po jazz­is­ti­co, con­ducono i due gio­vani pro­tag­o­nisti e le due suore respon­s­abili dell’Istituto a mis­urar­si con il dis­a­gio gio­vanile e le dif­fi­coltà di gestire la cresci­ta dei gio­vani in una soci­età com­p­lessa. Nel Musi­cal è, anche nei momen­ti più intri­gati del­la sto­ria,  pre­sente la sper­an­za nel­la vita e la fidu­cia nel­la forza del grup­po, fino all’apparire di una sfi­da appar­ente­mente impos­si­bile da sostenere.”

Qualunque sia l’esito artis­ti­co di questo even­to” con­clude il Diret­ti­vo di Mari­no Aper­ta Onlus “l’associazione è con­sapev­ole di aver rag­giun­to il suo obi­et­ti­vo che era quel­lo di creare un’opportunità di cresci­ta per i ragazzi del ter­ri­to­rio, raf­forzan­do una comu­nità aper­ta di gio­vani ed adul­ti che da anni lavo­ra insieme a sosteg­no di chi è in dif­fi­coltà e nel con­trasto del dis­a­gio gio­vanile nel ter­ri­to­rio di Frat­toc­chie. Un ringrazi­a­men­to par­ti­co­lare va, poi, ai quat­tordi­ci gio­vani attori pro­tag­o­nisti Gior­gia Lanzil­lot­ta, Michela Scarpa, Jacopo Pen­sa, Tiziano Lol­li, Valenti­na Favale, Ari­an­na Scarpa, Simona Gat­ti, Francesca Scarpa, Francesco Pen­sa, Simone D’Amore, Samuele Pace, Irene Lav­i­to­la, Sara Bernoni e Mau­r­izio Can­niz­zaro che da oltre un anno si stan­no preparan­do, con il resto del grup­po, per questo momen­to”.

Per le preno­tazioni inviare una mail a marinaperta@yahoo.it o chia­mare il 3288321723.

Con­di­vi­di:
0