PIGNETO, ASSOTUTELA: “ALLARME SPACCIO E PROSTITUZIONE. ESPOSTO IN PROCURA”

PIGNETO, ASSOTUTELA: “ALLARME SPACCIO E PROSTITUZIONE. ESPOSTO IN PROCURA

15/10/2018 0 Di Marco Montini
Vis­ite: 267

Che il quartiere Pigne­to, sim­bo­lo del­la movi­da romana, fos­se un ter­ri­to­rio a ris­chio sicurez­za e ille­gal­ità lo sape­va­mo già e lo tes­ti­mo­ni­amo i numerosi blitz, per­pe­trati dalle forze dell’ordine in questi mesi. Ma quan­to abbi­amo vis­to con i nos­tri occhi lo scor­so week­end ha davvero dell’incredibile: a piaz­za del Pigne­to, lo spac­cio e la pros­ti­tuzione sono ormai dila­gan­ti. Saba­to, ad esem­pio, abbi­amo sor­pre­so donne rom pros­ti­tuir­si all’interno di una macchi­na parcheg­gia­ta, men­tre poco più in la il mer­ca­to ille­gale degli stu­pe­facen­ti atti­ra­va cli­en­ti su cli­en­ti. Una realtà dram­mat­i­ca, allar­mante, che incide neg­a­ti­va­mente sul­la vivi­bil­ità dei cit­ta­di­ni del quartiere romano. Una situ­azione che Asso­tutela met­terà all’attenzione delle isti­tuzioni com­pe­ten­ti, tramite un appos­i­to espos­to alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca. Lo Sta­to non può più girar­si dall’altra parte quan­do è in gio­co il deco­ro del­la Cap­i­tale d’Italia e la sicurez­za delle famiglie romane”.

Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.