ROMA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA IL PRIMO PARTITO A TUTELA DEGLI ANIMALI

ROMA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA IL PRIMO PARTITO A TUTELA DEGLI ANIMALI

27/09/2018 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1709 volte!

ROMA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA SCENDE IN CAMPO: ENTUSIASMO E AFFETTO PER LA PRESENTAZIONE DEL PRIMO PARTITO A TUTELA ANIMALI

Una sala grim­i­ta, tan­ta parte­ci­pazione e grande affet­to han­no accolto l’attesa pre­sen­tazione di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, il pri­mo e uni­co par­ti­to in Italia nato a tutela e sosteg­no dei dirit­ti di tut­ti gli ani­mali. La con­feren­za si è svol­ta mer­coledì 26 set­tem­bre, pres­so l’Hotel Nazionale, in Piaz­za di Monte Cito­rio 131, a Roma. Numerosi i cit­ta­di­ni, le asso­ci­azioni e i volon­tari in platea, men­tre al tavo­lo dei rela­tori per “Riv­o­luzioni Ani­mal­ista” sono inter­venu­ti: il seg­re­tario nazionale Gabriel­la Cara­man­i­ca, il pres­i­dente nazionale Eliana Zaglia, il coor­di­na­tore nazionale Giuseppe Satri­ano, il pres­i­dente del Con­siglio Diret­ti­vo Anna Maria Lovel­li, e il pilota moto­ci­clis­ti­co Gia­co­mo Luc­chet­ti fonda­tore di “Cuori in Cor­sa” il pri­mo Moto Club Ani­mal­ista d’Italia. A mod­er­are l’evento ci ha pen­sato la por­tav­oce nazionale Mari­na Bertuc­ci, che ha spie­ga­to le linee gui­da, i prin­cipi ispi­ra­tori e gli obi­et­tivi di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, in prim­is la tutela e la dife­sa di tut­ti gli ani­mali. “Il pun­to di forza del nos­tro neona­to par­ti­to — ha sot­to­lin­eato poi Eliana Zaglia — è la coe­sione. Noi siamo aper­ti a tut­ti, asso­ci­azioni e sin­goli ani­mal­isti, sen­za pregiudizi ide­o­logi­ci e politi­ci. L’unione fa la forza, la dis­gregazione dis­trugge”. Sul­la fal­sa riga Satri­ano: “Siamo pron­ti a scen­dere in cam­po, coprire­mo tut­to il ter­ri­to­rio e ci adop­er­ere­mo con impeg­no e dedi­zione”.

A seguire le parole di Anna Maria Lovel­li, che ha denun­ci­a­to il com­pli­ca­to e pre­cario quadro nor­ma­ti­vo che dis­ci­plina la tutela dei dirit­ti degli ani­mali in Italia: “Non bas­tano poche dis­po­sizioni per la tutela dei nos­tri ami­ci. Serve un testo uni­co degli ani­mali, che dis­ci­pli­ni in maniera cer­ta e conc­re­ta le con­dotte penal­mente ril­e­van­ti, par­tendo dal prin­ci­pio che gli ani­mali sono esseri viven­ti, sen­zi­en­ti e non beni mobili, come prevede adesso la legge. Sui reati con­tro gli ani­mali, purtrop­po, c’è anco­ra molto da fare e noi su questo ci bat­ter­e­mo”. Coin­vol­gente pure l’intervento di Gia­co­mo Luc­chet­ti che ha spie­ga­to l’importanza del binomio sport-ani­mali per la sen­si­bi­liz­zazione e l’informazione dell’opinione pub­bli­ca, aggiun­gen­do poi: “Sono a dis­po­sizione di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” e sti­amo già ragio­nan­do su tante inizia­tive: su tutte quel­la di portare il tema ani­male in pista, nel pad­dock delle moto. Serve un seg­nale for­tis­si­mo”.

A chi­ud­ere, Gabriel­la Cara­man­i­ca, da sem­pre con­vin­ta ani­mal­ista con tante espe­rien­ze asso­cia­tive e ter­ri­to­ri­ali alle spalle. La seg­re­taria nazionale ha rac­con­ta­to come è nata l’idea di fon­dare “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, nel­la con­sapev­olez­za mat­u­ra­ta che in Italia non esiste un par­ti­to in gra­do di tute­lare a 360 gra­di le istanze degli ani­mali: “E’ un onore e una emozione essere qui oggi — ha det­to -. Sono tan­tis­sime le asso­ci­azioni ani­mal­iste, in tut­ta Italia, che vogliono avere un peso speci­fi­co e che pre­tendono di ved­er­si rap­p­re­sen­tate di fronte alle isti­tuzioni. Siamo un insieme di ani­me, di voci, che con un lavoro basato su prin­cipi di col­lab­o­razione e dial­o­go demo­c­ra­ti­co, intende difend­ere i dirit­ti dei nos­tri ami­ci ani­mali. Lo fare­mo su tut­to il ter­ri­to­rio, con un pro­gram­ma vas­to, con­di­vi­so e con una strut­tura affi­ata­ta e com­pe­tente. “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” è il pri­mo e uni­co par­ti­to di questo genere nel Paese, porter­e­mo avan­ti una battaglia di civiltà in tut­ti i com­par­ti del­la soci­età: per­chè la ques­tione degli ani­mali coin­volge set­tori come econo­mia, polit­i­ca, cul­tura e men­tal­ità. Siamo pron­ti”.

Tan­ti gli attes­ta­ti di sti­ma e gli auguri, giun­ti dal mon­do politi­co e isti­tuzionale: par­ti­co­lar­mente apprez­za­ti, han­no aggiun­to da “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, quel­li arrivati dal pres­i­dente del Con­siglio Con­te al seg­re­tario nazionale, Gabriel­la Cara­man­i­ca. La con­feren­za si è con­clusa con la pre­sen­tazione dei pro­gram­mi, dei prin­cipi di azione, e delle attiv­ità di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”: dal tessera­men­to all’organizzazione del neona­to par­ti­to. Una squadra var­ie­ga­ta ma uni­ta, gio­vane ma con grande espe­rien­za. Ques­ta la strut­tura ter­ri­to­ri­ale che nelle prossime set­ti­mane vedrà crescere le pro­prie fila: coor­di­na­tore Gio­vani Francesco Girelli; coor­di­na­tore Roma e provin­cia Maria Grazia Ori­ole­si; coor­di­na­tore Emil­ia Romagna Sil­via Felice; Coor­di­na­tore Provin­cia di Fog­gia Mile­na Cotug­no; coor­di­na­tore Puglia Andrea Franchi; coor­di­na­tore Lom­bar­dia Corin­na Andreat­ta; coor­di­na­tore Friuli Val­ter Spiz­za­miglio; coor­di­na­tore Lazio Michela Ramozzi; coor­di­na­tore Cam­pa­nia Car­lo Di Car­lo. Isti­tu­iti anche il Dipar­ti­men­to Vet­eri­nar­ia, guida­to dal­la dot­tores­sa Giu­lia Prin­cipi, il Dipar­ti­men­to Volon­tari­a­to, diret­to dal­la volon­taria Elisa Di Pao­lo, e il Dipar­ti­men­to Sicurez­za e Dife­sa, guida­to da Andrea Franchi.