ROMA, “RIVOLUZIONE ANIMALISTA” SI PRESENTA: E’ IL PRIMO PARTITO IN ITALIA A TUTELA DEGLI ANIMALI

ROMA, “RIVOLUZIONE ANIMALISTASI PRESENTA: E’ IL PRIMO PARTITO IN ITALIA A TUTELA DEGLI ANIMALI

18/09/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 276 volte!

E’ tut­to pron­to per la pre­sen­tazione di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, il pri­mo e uni­co par­ti­to in Italia nato a tutela e sosteg­no dei dirit­ti di tut­ti gli ani­mali. Un appun­ta­men­to molto atte­so, che si svol­gerà mer­coledì 26 set­tem­bre alle ore 11, pres­so l’Hotel Nazionale-Sala Cristal­lo, in Piaz­za di Monte Citorio,131, a Roma. Alla con­feren­za inter­ver­ran­no il seg­re­tario nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca, il pres­i­dente nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista Eliana Zaglia, il coor­di­na­tore nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista Giuseppe Satri­ano, il pres­i­dente del Con­siglio Diret­ti­vo di Riv­o­luzione Ani­mal­ista Anna Maria Lovel­li, nonché il pilota moto­ci­clis­ti­co Gia­co­mo Luc­chet­ti fonda­tore di “Cuori in Cor­sa” il pri­mo Moto Club Ani­mal­ista d’Italia. Mod­er­erà l’evento Mari­na Bertuc­ci, gior­nal­ista e por­tav­oce nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista.

Per noi questo rap­p­re­sen­ta l’inizio di un per­cor­so sociale e politi­co, teso a difend­ere e val­oriz­zare i dirit­ti di tut­ti gli ani­mali – sot­to­lin­ea il seg­re­tario nazionale Gabriel­la Cara­man­i­ca -. Sono tan­tis­sime le asso­ci­azioni ani­mal­iste, in tut­ta Italia, che vogliono avere un peso speci­fi­co e che pre­tendono di ved­er­si rap­p­re­sen­tate di fronte agli enti isti­tuzion­ali. Anche da qui nasce la nos­tra esi­gen­za di for­mare un con­teni­tore politi­co – ad oggi, l’unico in Italia -, un aggre­ga­tore di ani­me, voci, che con un lavoro basato su prin­cipi di col­lab­o­razione e impeg­no, intende difend­ere i dirit­ti dei nos­tri ami­ci ani­mali”.

Gabriel­la Cara­man­i­ca spie­ga anco­ra: “L’animalismo è una battaglia speci­fi­ca, che supera gli stec­ca­ti ide­o­logi­ci e politi­ci clas­si­ci, non dob­bi­amo avere tim­o­re di dir­lo. Anzi lo riven­dichi­amo con forza. Chi lot­ta in pri­ma per­sona per com­bat­tere lo sfrut­ta­men­to degli ani­mali, la riv­o­luzione la sta già facen­do. E la riv­o­luzione ani­mal­ista è tra le battaglie più rad­i­cali mai pen­sate per­ché non mette in dis­cus­sione l’idea stes­sa soltan­to di soci­età, ma l’idea di uman­ità, investen­do – sot­to­lin­ea il seg­re­tario nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista – tut­ti i com­par­ti del­la nos­tra quo­tid­i­an­ità: l’economia, la polit­i­ca, è più in gen­erale inter­pretare e capire la realtà”.

La con­feren­za di mer­coledì 26 set­tem­bre, dunque, sarà impor­tante occa­sione per far conoscere all’opinione pub­bli­ca la squadra di Riv­o­luzione Ani­mal­ista, i pro­gram­mi, i prin­cipi di azione, le attiv­ità: in prim­is il tessera­men­to e l’organizzazione del­la strut­tura ter­ri­to­ri­ale del neona­to par­ti­to.