CACCIA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA: “RIPARTE LA CARNEFICINA. GLI ALTRI PARTITI CHE DICONO?”

CACCIA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA: “RIPARTE LA CARNEFICINA. GLI ALTRI PARTITI CHE DICONO?”

17/09/2018 0 Di Marco Montini
Vis­ite: 175

Dopo le pre-aper­ture in numerose regioni, nel­la gior­na­ta di ieri è uffi­cial­mente par­ti­ta la sta­gione vena­to­ria sul ter­ri­to­rio ital­iano. E con essa, una carn­efic­i­na di fau­na sel­vat­i­ca, su cui non vogliamo e non pos­si­amo sot­tacere. Quel­lo che ci pre­oc­cu­pa, infat­ti, è l’indifferenza isti­tuzionale di par­ti­ti, regioni e gov­er­no che a parole si pro­fes­sano impla­ca­bili difen­sori degli ani­mali, sal­vo poi essere smen­ti­ti dai fat­ti e dall’immobilismo ammin­is­tra­ti­vo nei con­fron­ti di una mate­ria che avrebbe, vicev­er­sa, estremo bisog­no di mod­i­fiche leg­isla­tive. E anche quest’anno, purtrop­po, la musi­ca non cam­bia con le isti­tuzioni che sem­bra­no aver cedu­to il pas­so alle lob­by dei cac­cia­tori, pron­ti al mas­sacro degli ani­mali per hob­by e diver­ti­men­to. Questo non pos­si­amo accettar­lo: come uni­co par­ti­to ani­mal­ista in Italia, appog­giamo e rilan­ci­amo le istanze delle asso­ci­azioni, nelle scorse ore in piaz­za con­tro la ria­per­tu­ra del­la cac­cia. Al con­tem­po, chiedi­amo agli organi com­pe­ten­ti di vig­i­lare atten­ta­mente sull’applicazione e il rispet­to delle regole vena­to­rie e di reprimere con forza ogni for­ma di brac­conag­gio e abbat­ti­men­to illecito di ani­mali”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale di Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.