Diventa sommelier con la Fisar, tra ottobre e novembre corsi in partenza a Velletri e Roma (Eur e Parioli)

Diventa sommelier con la Fisar, tra ottobre e novembre corsi in partenza a Velletri e Roma (Eur e Parioli)

10/09/2018 0 Di Fabio Ciarla
Vis­ite: 403

Ricom­in­cia l’attività for­ma­ti­va del­la Del­egazione Autono­ma di Roma e Castel­li Romani, ven­erdì 21 set­tem­bre ser­a­ta di inau­gu­razione dei cor­si 2018–2019 con aperi­ce­na all’Hotel Vil­la Eur

Dai un sen­so alla tua pas­sione” è una delle promesse dell’attività for­ma­ti­va del­la FISAR (Fed­er­azione Ital­iana Som­me­li­er Alber­ga­tori e Ris­tora­tori), un impeg­no che la Del­egazione Autono­ma “Roma e Castel­li Romani” sta pro­gram­man­do con tre nuovi cor­si di Pri­mo Liv­el­lo tra otto­bre e novem­bre a Roma in zona Eur e in zona Par­i­oli, e poi a Vel­letri. Tra fine anno e inizio 2019 sono pre­visti poi cor­si nelle sedi di Anzio e Mari­no, ma potreb­bero esser­ci anche altre sor­p­rese vis­to che la richi­es­ta è tan­ta e il ter­ri­to­rio così vas­to che meri­ta più pun­ti di con­tat­to, per qual­si­asi infor­mazione si può scri­vere a info@fisar-roma.it o vis­itare il sito www.fisar-roma.it. Intan­to ven­erdì 21 set­tem­bre si ter­rà una ser­a­ta di inau­gu­razione dell’anno for­ma­ti­vo 2018–2019 nel­la nuo­va sede atti­va­ta in zona EUR.
Tor­nan­do ai cor­si di Pri­mo Liv­el­lo già pron­ti, il via ci sarà lunedì 1 otto­bre pres­so l’Hotel Vil­la Eur (Piaz­za­le Mar­celli­no Cham­pag­nat, 2), poi giovedì 11 otto­bre sarà la vol­ta del­la sede stor­i­ca di Vel­letri (CREA Viti­coltura Enolo­gia – via Can­ti­na Sper­i­men­tale, 1) men­tre mer­coledì 28 novem­bre ripar­tirà il cor­so all’Hotel Polo (Piaz­za Bar­tolomeo Gastal­di, 4 – Par­i­oli).

Diventare som­me­li­er Fis­ar è la con­clu­sione di un per­cor­so fat­to di pas­sione, ma anche un modo per atti­vare diverse oppor­tu­nità lavo­ra­tive. Il cor­so è aper­to a tut­ti, l’aspirante som­me­li­er viene infat­ti guida­to dap­pri­ma nel­la conoscen­za delle tec­niche e delle lavo­razioni del vino (ma anche del­la Bir­ra e dei Dis­til­lati) nel Pri­mo Liv­el­lo, nel Sec­on­do affronta i vit­ig­ni e le varie regioni di pro­duzione in Italia e nel resto del mon­do, infine al Ter­zo Liv­el­lo impara ad abbina­re vino e cibo. Il tut­to con l’accompagnamento di alcune fig­ure di rifer­i­men­to for­mate e cer­tifi­cate da apposi­ti esa­mi interni alla Fis­ar. Innanz­i­tut­to il Diret­tore di Cor­so, che segue i cor­sisti pas­so pas­so dall’inizio alla fine del­la for­mazione ed è il sogget­to di rifer­i­men­to per qual­si­asi ques­tione didat­ti­ca o buro­crat­i­ca, poi i Rela­tori che invece cam­biano di lezione in lezione (essendo autor­iz­za­ti ad inseg­nare solo alcune materie e pre­vio esame di abil­i­tazione), infine il Del­e­ga­to che – in quan­to respon­s­abile uni­co delle attiv­ità Fis­ar del­la Del­egazione – è sem­pre a dis­po­sizione per qual­si­asi chiari­men­to. Il tut­to nell’inquadramento nazionale FISAR con i Coor­di­na­men­ti ter­ri­to­ri­ali, Giun­ta e Pres­i­dente.

Ma in cosa con­siste il cor­so? In una dozzi­na di lezioni e alcune “uscite” per ogni liv­el­lo, le lezioni si ten­gono sem­pre lo stes­so giorno del­la set­ti­mana con orario 20–22 e sono com­poste da due par­ti dis­tinte: la pri­ma è ded­i­ca­ta alla clas­si­ca didat­ti­ca frontale men­tre la sec­on­da è ori­en­ta­ta alla prat­i­ca di degus­tazione. Fin dal pri­mo incon­tro i cor­sisti avran­no modo di degustare vini, e non solo, affi­nan­do e met­ten­do alla pro­va le pro­prie capac­ità sen­so­ri­ali. Un’attività che ha solo bisog­no di essere allena­ta e gui­da­ta sec­on­do para­metri sci­en­tifi­ci e didat­ti­ci, rodati ormai da oltre 40 anni di attiv­ità a liv­el­lo nazionale e 25 a liv­el­lo locale. Con l’iscrizione i cor­sisti ricev­er­an­no tut­to il mate­ri­ale didat­ti­co (lib­ri, schede di degus­tazioni, matite, penne ecc.) e gli stru­men­ti per la prat­i­ca (valiget­ta por­ta bic­chieri, 4 cali­ci da degus­tazione Rastal Vinum, cavat­ap­pi ecc.) ma – diven­tan­do soci FISAR – avran­no anche acces­so ad una serie di ulte­ri­ori van­tag­gi: riv­ista trimes­trale “Il Som­me­li­er”, Gui­da Slowine (Fis­ar è part­ner di Slow Food), scon­ti per gli ingres­si alle prin­ci­pali man­i­fes­tazioni eno­logiche nazion­ali (Vini­taly ecc.), scon­ti pres­so le attiv­ità con­ven­zion­ate sul ter­ri­to­rio (Enoteche Roc­chi, Bom­prezzi e Baran­ci a Roma; Enoteche “Ivo’s Bar” e “Decanter” a Vel­letri ecc.).
Le attiv­ità del­la Fis­ar Roma e Castel­li Romani non si con­cen­tra­no solo sui Pri­mi Liv­el­li, sono infat­ti in parten­za anche i Terzi Liv­el­li di Roma (Vil­la Eur 11/09 – Polo 12/09), Mari­no (Got­to d’Oro 24/09) e Vel­letri (26/09), nonché il Sec­on­do Liv­el­lo di Anzio (Hotel Lido Gar­da 2/10). Non mancher­an­no poi le degus­tazioni gui­date, vere ser­ate di appro­fondi­men­to su ter­ri­tori, vit­ig­ni e aziende con ospi­ti impor­tan­ti e vini di gran­dis­si­mo pre­gio, il cui cal­en­dario sarà dif­fu­so a breve.
Qual­si­asi infor­mazione può essere richi­es­ta invian­do una mail info@fisar-roma.it o vis­i­tan­do il sito www.fisar-roma.it men­tre per i cor­si si può anche chia­mare diret­ta­mente il 3398737045.

Con­di­vi­di:
0