GENOVA, TISO(IC): “BASTA POLEMICHE. LAVORARE SU PREVENZIONE PONTI E VIADOTTI”

Visite: 163

“Il crollo del ponte autostradale Morandi a Genova è una tragedia immane e non possiamo che esprimere il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime, elogiando al contempo il lavoro e l’impegno delle forze dell’ordine e degli operatori sanitari al fine del salvataggio di vite umane e della messa in sicurezza della area. In queste ore intorno all’accaduto ne stiamo sentendo di tutti i colori, milioni di italiani diventati improvvisamente ingegneri edili e i nostri politicanti litigare su ciò che si sarebbe potuto fare ma non si è fatto. Iniziativa Comune è dell’opinione che in questo momento le polemiche non servono, fanno male a un Paese in ginocchio, che ha come primario bisogno quello di conoscere le cause del crollo. Lasciamo lavorare in pace gli inquirenti e i tecnici competenti. Più in generale, reputiamo improcrastinabile aprire una riflessione sulla condizione delle infrastrutture nel nostro Paese: è necessaria una verifica completa di autostrade, ponti e viadotti, e un concreto piano di manutenzione che metta in sicurezza le opere maggiormente a rischio. Bisogna lavorare di più sulla prevenzione del rischio e non arrivare, come sempre accade, al post tragedia”. Così, in una nota, Rocco Tiso, portavoce di Iniziativa Comune, gruppo di Cooperazione e Proposte, composto da “Radici” (Raggruppamento corpi intermedi nessuno tocchi le radici), “Confeuro” (Confederazione degli agricoltori europei e del mondo) e “Soggetto giuridico” (Organismo di aggregazione intercategoriale e coinvolgimento dei cittadini).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.