MARINO/S.MARIA DELLE MOLE. Firmata la convenzione tra Comune di Marino e Acab. Santinelli riceve le chiavi.

Visite: 1026
Il Presidente di Acab Sergio Santinelli

Questa mattina, con la massima correttezza istituzionale e professionalità dei ruoli, la dirigente di Palazzo Colonna, dott.ssa Simona Polizzano, coadiuvata dagli uffici, per conto del Comune di Marino, ha firmato, congiuntamente a Sergio Santinelli, Presidente della Associazione Acab, la Convenzione che impegna l’associazione nella gestione della ex chiesetta con parco annesso di via Ugo Bassi a S. Maria delle Mole. Il Presidente al termine ha ringraziato, confermando il pieno impegno dell’associazione per BiblioPop che verrà istallata nell’immobile, per mille altre attività sociali e culturali che saranno promosse, e per la cura del giardino volta ad una migliore fruizione dello spazio verde. Naturalmente, per l’indole pragmatica che lo contraddistingue, Sergio Santinelli, ha già preso impegno per dialogare in queste ore e in questi giorni per risolvere alcune primarie manutenzioni da effettuare. Intanto, ricordiamo che per un approccio all’area, già nei giorni scorsi il Presidente di Acab, aveva ricevuto le chiavi di accesso del sito.
Il primo pensiero di Santinelli è stato quello di organizzare un sopralluogo e, soprattutto, di condividere con altri soggetti che in passato o recentemente hanno sostenuto Acab in questa richiesta di gestione.
Richiesta che è stata colta grazie al bando del Comune che ha potuto rimettere in un percorso di uso collettivo un bene pubblico decaduto da tempo a stato di semi‐​abbandono.
Una fugace pulita al locale e, già giovedì 6, si è creato un veloce appuntamento attivato col passaparola, per fare un piccolo brindisi di “nuovo inizio”, e scambiare con numerosi rappresentanti e cittadini che si sono affacciati non appena hanno percepito un positivo movimento attorno alla ex chiesetta, qualche parola e ribadire precisi impegni.
“Ritengo – ha detto il Presidente Acab – che gli almeno due anni di pervicace e convinta azione positiva affinchè la collettività potesse fruire appieno di questo bene comune, siano stati ben spesi dalla nostra Associazione. Credo che abbiamo fatto bene a costruire, catalogando e predisponendo una vera Biblioteca da poter ora trasferire qui a disposizione di una intera comunità. Il lavoro svolto dal nostro giovane direttore, Riccardo Frascolli, consentirà a BiblioPop “Giselda Rosati” di affermarsi ben presto come fulcro di molte attività culturali, ludiche, ricreative, scientifiche e sociali come è proprio di un corpo vivo. Tutti i gruppi e le associazioni, così come i singoli cittadini e cittadine che ci hanno sostenuto fin qui per avere in modo trasparente l’assegnazione per gestire il sito, li chiameremo ad una gestione unitaria delle attività che saranno il vero contenuto da offrire a giovani e meno giovani delle nostre frazioni, del comune e del territorio più ampio. Grazie a tutti – saluta Sergio Santinelli — e avanti uniti per una cultura popolare diffusa, nel nome della Costituzione repubblicana antifascista, come recita l’articolo 9 della nostra Carta: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”; a presto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.