INIZIATIVA COMUNE: “STELLE BRILLANTI” … STESSA MUSICA, STESSO DISCO!”

INIZIATIVA COMUNE: “STELLE BRILLANTI” … STESSA MUSICA, STESSO DISCO!”

Visite: 194

Questa l’analisi politica di Rocco Tiso, portavoce dell’associazione Iniziativa Comune. Una riflessione illuminante, sarcastica e concreta del momento politico italiano:

Sorrisi, abbracci, baci, brindisi. La notizia ormai rimbalza su tutte le reti, quindi l’annuncio è ufficiale: la strategia del ritorno al voto ha pagato e si stanno accordando.
Riempiremo le piazze di lavoratori e semplici contadini in corteo, marce e sfilate di fiammanti Ferrari, motocoltivatori e qualche trattore. Racconteremo il Romanzo della Fornero, del Conflitto d’interessi e finalmente del Reddito di Cittadinanza. Più di uno ci invita a raccontare dell’Europa, ma noi di quest’Europa non abbiamo capito niente e poi dove sono gli europeisti? Il nostro vero impegno è più serio e importante: si deve trascinare lo Stivale fuori dalle “sacche” e dalla “follia” del combinato disposto dei Governi Berlusconi, Prodi, Monti e Renzi. I nostri punti di forza sono Gigino e Matteo da non confondere con il Rottamatore, che tanto, molto ha rotto che è rimasto “smontato”.

Intanto l’acqua scorre e anche gli amici immigrati aspettano sul molo per partire, mentre i nostri emigrati aumentano, molti sono in volo. La società s’è modernizzata, la popolazione è aumentata, il caporalato ancora “impazza” e il debito pubblico è triplicato anche le politiche agricole sono cambiate con gli aiuti dai produttori dirottati ai trasformatori e agli amici esportatori. Oggi comanda la Cina che ha comprato mezza Europa. Qui contano Potere e Profitti, gli altri sono amichevolmente, classificati come “Sciosciammocca”, gente da niente, senza importanza che vota. La SPERANZA per L’Italia è di ritornare Italia a quando chi legifera e governa si renderà conto di quello che ha detto e sarà in grado di capire quello che ha scritto. Soprattutto perché i sacrifici della gente sono manipolati da filibustieri impegnati a cancellare quei diritti conquistati sul campo e che la Resistenza ha scolpito con il sangue!
TUTTO QUESTO SI CHIAMA TRASPARENZA!
Per adesso “niente” tutto procede come le altre “Repubbliche”, quindi la Seconda era uguale alla Prima e la “Terza” è sulla stessa strada della Seconda e proprio tale e quale alla Prima?
Vivere nell’oscurantismo calpestando i corridoi delle “istituzioni” è un sintomo di “insipienza” forse dovremmo dire di troppa “sapienza”.
Tutti dicono:
— che il Paese è a rischio, l’agricoltura è vicino alla fine, il lavoro è virtuale;
— che stanno aumentando : delinquenza, truffe e furti con percosse agli anziani;
— che concussione, corruzione, evasione, erosione proliferano esponenzialmente;
— che nel complesso si punta chiaramente a creare solo confusione, come mai tutti gli incontri sono a porte chiuse? Forse la diretta streaming è passata di moda?
STACCHIAMO RADIO E TELEVISIONE
Senza piazza, né confusione resta il fatto che anche questa volta stiamo accettando supinamente l’ennesima imposizione.
Come cittadino prendo le distanze e chiedo equità, lealtà, regole chiare semplici e “trasparenza” .
Come uomo pretendo rispetto, coerenza e legalità.
Come lavoratore della terra faccio appello alla rivoluzione delle coscienze!
LA TERRA È TERRA ~ SARÀ QUEL CHE IL NOSTRO SILENZIO FARÀ!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.