Speciale Sagra dell’Uva di Marino: Ermal Meta in concerto il lunedì

Speciale Sagra dell’Uva di Marino: Ermal Meta in concerto il lunedì

15/09/2017 2 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 291 volte!

Ermal Meta

di Francesca Mar­ruc­ci

Pre­sen­ta­to il pro­gram­ma del­la 93^ Sagra dell’Uva di Mari­no, tra richi­a­mi alla sto­ria, al folko­re e alla tradizione di cui ci occu­per­e­mo in det­taglio nei prossi­mi giorni, un nome subito attrae l’attenzione del grande pub­bli­co, quel­lo del can­tau­tore tra i più amati e impor­tan­ti nel panora­ma ital­iano, Ermal Meta.

A parte la scelta di pre­gio per l’alto liv­el­lo del con­cer­to, non ci sono altri nomi alti­so­nan­ti a carat­ter­iz­zare gli even­ti e come lo scor­so anno anche il Mar­can­to­nio Colon­na che sfil­erà la domeni­ca non sarà un per­son­ag­gio noto. Non una grave perdi­ta, vis­to che in molti, negli anni pas­sati, lamen­ta­vano un ecces­si­vo inter­esse per il nome da cop­er­ti­na da parte del pub­bli­co e più indif­feren­za riguar­do agli altri even­ti impor­tan­ti che carat­ter­iz­za­vano i pas­sati pro­gram­mi del­la Sagra.

La scelta di Ermal Meta è sta­ta forte­mente volu­ta dagli asses­so­rati alla Cul­tura e alle Attiv­ità Com­mer­ciali, che han­no volu­to dare a ques­ta Sagra un even­to impor­tante che richia­masse pro­prio l’aggettivo ‘ele­gan­za’, oltre che di altissi­mo liv­el­lo.

Non è sta­to facile avere Ermal Meta,” ci ha det­to Pao­la Tiberi, Asses­sore alla Cul­tura, “per­ché è pienis­si­mo di date e richi­este e siamo rius­ci­ti per un pelo ad incas­trare la nos­tra data, ma di questo siamo molto sod­dis­fat­ti.”

Il con­cer­to del lunedì quest’anno non si ter­rà a Piaz­za San Barn­a­ba, ma a Via Rosa Vener­i­ni che vedrà il pal­co ubi­ca­to all’incrocio con Via Mar­can­to­nio Colon­na. Ovvi­a­mente non saran­no disponi­bili i parcheg­gi per i res­i­den­ti ed ospi­ti sin da ven­erdì 29 set­tem­bre, men­tre rimar­rà disponi­bile il parcheg­gio sot­ter­ra­neo a paga­men­to.

L’annuncio del­la parte­ci­pazione di Ermal Meta alla 93^ Sagra del’Uva di Mari­no coin­cide con l’uscita del nuo­vo sin­go­lo Voodoo Love, in una spe­ciale ver­sione con Jarabe de Palo e alla vinci­ta di altri due pre­mi per il can­tau­tore di orig­ine albanese, il Pre­mio Rai Radio Live e il Pre­mio Video Indie Music Like che gli saran­no con­seg­nati il 28 set­tem­bre al MEI 2017.

CHI È ERMAL META?

Ermal Meta, classe 1981, è un can­tau­tore e com­pos­i­tore albanese nat­u­ral­iz­za­to ital­iano.

Ermal Meta è vera­mente un caso uni­co: oggi in Italia è l’autore più impor­tante e autorev­ole del­la sce­na musi­cale; solo negli ulti­mi due anni ha ottenu­to 6 dis­chi di plati­no e 4 ori. Nel 2015 ben 5 pezzi fig­u­ra­vano in estate tra i prim­is­si­mi trasmes­si dalle radio.

Il 2017 lo vede vin­cere in prat­i­ca tut­ti i pre­mi musi­cali ital­iani più ambiti. A mag­gio riceve il Best New Artist di MTV e a seguire il Wind Music Awards e il Wind Sum­mer Fes­ti­val di Roma.

A novem­bre sarà in tour in Europa, Sta­ti Uni­ti, Cana­da e sarà l’headliner di Hit Week, il più impor­tante fes­ti­val di musi­ca ital­iana nel mon­do.

Nato in Alba­nia, all’età di 13 anni si è trasfer­i­to con la madre, il fratel­lo Rinald e la sorel­la Sabi­na a Bari, tron­can­do ogni rap­por­to con il padre, da lui defini­to vio­len­to. Ha com­in­ci­a­to a suonare a 16 anni (pianoforte e chi­tar­ra) e ha fat­to parte di vari grup­pi fino al 2007, quan­do ha fonda­to il suo grup­po La Fame di Camil­la con il quale real­iz­za i tre album in stu­dio La Fame di Camil­la (2009) Buio e luce (2010) e L’attesa (2012). Sin dagli esor­di, il grup­po è sta­to pro­tag­o­nista di un’intensa attiv­ità dal vivo che li ha por­tati ad esi­bir­si pres­so even­ti di ril­e­van­za nazionale, come il Fes­ti­val di San­re­mo 2010, pre­sen­tan­do in gara nel­la sezione Gio­vani il bra­no Buio e luce e l’Heineken Jam­min’ Fes­ti­val.

In segui­to allo sciogli­men­to del grup­po, Meta ha intrapre­so l’attività di autore che nel cor­so degli anni lo ha por­ta­to a scri­vere brani per molti inter­preti ital­iani come Emma, Francesco Ren­ga, Pat­ty Pra­vo, Chiara, Mar­co Men­go­ni, Francesca Michielin, Francesco Sarci­na, Giusy Fer­reri, Loren­zo Frago­la oltre ad aver cura­to gli arran­gia­men­ti di alcu­ni brani per i Negri­ta e per i già citati Ren­ga e Sarci­na.

Nel 2013, in occa­sione dell’annuale Fes­ti­val di San­re­mo, la can­tante Annal­isa ha pre­sen­ta­to i brani Scin­tille e Non so bal­lare, quest’ultimo scrit­to da Meta. Nel cor­so del 2013, Meta ha scrit­to insieme a Nic­colò Agliar­di il bra­no Non mi inter­es­sa per Pat­ty Pra­vo, con la quale ha real­iz­za­to un duet­to; nel­lo stes­so anno ha inoltre com­pos­to i brani Pron­to a cor­rere, 20 sigarette e Natale sen­za regali per Mar­co Men­go­ni, pre­sen­ti nell’album di quest’ultimo Pron­to a cor­rere.

Agli inizi del 2014 real­iz­za il bra­no Tut­to si muove, inser­i­to nel­la colon­na sono­ra del­la serie tele­vi­si­va Brac­cialet­ti rossi, men­tre il 22 otto­bre del­lo stes­so anno esce in rotazione radio­fon­i­ca il bra­no Let­tera a mio padre, che rac­con­ta le vio­len­ze subite da bam­bi­no da parte del padre. Nel­lo stes­so anno ha real­iz­za­to in duet­to con Nic­colò Agliar­di il bra­no Vole­vo per­donar­ti, almeno, pre­sente nel­la colon­na sono­ra Brac­cialet­ti rossi 2. Al ter­mine del 2014 ha fir­ma­to il sin­go­lo Stra­or­di­nario di Chiara, pre­sen­ta­to da quest’ultima al Fes­ti­val di San­re­mo 2015; sem­pre nel­lo stes­so peri­o­do tor­na a col­lab­o­rare con Mar­co Men­go­ni per la stesura dei brani Invin­ci­bile, La neve pri­ma che cada e Io ti aspet­to inser­i­ti nell’album del 2015 di Men­go­ni Parole in cir­co­lo.

Nel 2015 ha scrit­to per Loren­zo Frago­la i testi di due brani trat­ti dall’album 1995, La nos­tra vita è oggi e Res­ta dove sei, per poi parte­ci­pare in veste di pro­dut­tore insieme a Fab­rizio Fer­raguz­zo e Rober­to Cardel­li alla real­iz­zazione del sec­on­do album da solista di Francesco Sarci­na de Le Vibrazioni, Fem­mi­na, nel quale sono pre­sen­ti i brani Un mira­co­lo, l’omonimo Fem­mi­na (com­pos­to insieme a Sarci­na) Ossigeno e Ben­venu­ta nel mon­do, i cui testi sono scrit­ti da Meta. Sem­pre nel­lo stes­so anno scrive i brani Occhi pro­fon­di e Arriverà l’amore per Emma Mar­rone.

Il 19 novem­bre 2015 è sta­ta annun­ci­a­ta la pub­bli­cazione del sin­go­lo Odio le fav­ole, usci­to il 27 del­lo stes­so mese; in quest’ultima data, Meta ha pre­so parte a San­re­mo Gio­vani 2015, venen­do selezion­a­to tra le Nuove Pro­poste del Fes­ti­val di San­re­mo 2016.

Il 5 feb­braio 2016 è sta­to pub­bli­ca­to il pri­mo album in stu­dio del can­tante, inti­to­la­to Umano e che ha debut­ta­to alla 45ª posizione degli album più ven­du­ti in Italia.

Parte­ci­pa al Fes­ti­val di San­re­mo 2017 nel­la sezione “Big” con Vieta­to morire, clas­si­f­i­can­dosi ter­zo. Pub­bli­ca l’8 feb­braio 2017 il sec­on­do album in stu­dio, anch’esso inti­to­la­to Vieta­to morire. Nel cor­so del­la man­i­fes­tazione san­remese vince il pre­mio di miglior cov­er nel­la ser­a­ta del giovedì inter­pre­tan­do la can­zone Ama­ra ter­ra mia di Domeni­co Mod­ug­no. Nel­la ser­a­ta finale del Fes­ti­val il can­tau­tore vince inoltre il Pre­mio del­la Crit­i­ca “Mia Mar­ti­ni”. A due set­ti­mane dal­la man­i­fes­tazione san­remese, Vieta­to morire è sal­i­to al pri­mo pos­to degli album più ven­du­ti in Italia.

Nel mese di mar­zo Meta è sta­to scel­to come giu­dice del­la sedices­i­ma edi­zione del tal­ent show Ami­ci di Maria De Fil­ip­pi.

Il tour esti­vo, cul­mi­na­to in un con­cer­to all’Arena di Verona ha vis­to il sold out per tutte le date a poche ore dal­la mes­sa in ven­di­ta dei bigli­et­ti.

Con­di­vi­di:
error0