Laganà — Sogni e cartoon di tutti i colori alla Casa del Cinema

Laganà — Sogni e cartoon di tutti i colori alla Casa del Cinema

29/05/2017 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 977

Laganà — Sog­ni e car­toon di tut­ti i col­ori

Inau­gu­razione mart­edì 30 mag­gio – ore 17.00

CASA DEL CINEMA

Spazio cul­tur­ale di Roma Cap­i­tale – Asses­so­ra­to alla Cresci­ta cul­tur­ale

Ges­tione Zètema Prog­et­to Cul­tura

Direzione Gior­gio Goset­ti

in col­lab­o­razione con Rai; Rai Cin­e­ma 01 dis­tri­b­u­tion

 

INDIRIZZO Largo Mar­cel­lo Mas­troian­ni, 1

INFO tel. 060608 www.casadelcinema.it www.060608.it

L’accesso alla mostra è libero

A dis­tan­za di un anno dal­la scom­parsa la Casa del Cin­e­ma rende omag­gio alla figu­ra del grande ani­ma­tore, artista e reg­ista milanese Giuseppe Mau­r­izio Laganà ospi­tan­do una mostra a lui ded­i­ca­ta dal tito­lo Laganà — sog­ni e car­toon di tut­ti i col­ori. Super­vi­sion­a­ta per­sonal­mente dal­lo stes­so Laganà per rap­p­re­sentare con com­pletez­za il pro­prio oper­a­to, l’esposizione, in mostra dal 30 mag­gio al 2 luglio, com­prende bozzetti e mate­ri­ali orig­i­nali real­iz­za­ti per il cin­e­ma di ani­mazione e opere cre­ate per pub­bli­cazioni edi­to­ri­ali e prog­et­ti pub­blic­i­tari.

La mostra itin­er­ante, prodot­ta nell’estate 2015 da Car­toon Club per il Museo del­la Cit­tà di Rim­i­ni e suc­ces­si­va­mente ripro­pos­ta allo Spazio WOW Milano, è a cura di Fed­eri­co Fiec­coni con Sab­ri­na Zanet­ti, Diret­tore Artis­ti­co del Car­toon Club di Rim­i­ni. Questi ulti­mi, insieme ad ami­ci e col­leghi, ricorder­an­no Laganà durante l’inaugurazione di mart­edì 30 mag­gio alle ore 17. L’evento sarà accom­pa­g­na­to dal­la ret­ro­spet­ti­va Il cin­e­ma di ani­mazione di Giuseppe Mau­r­izio Laganà, un pro­gram­ma di cir­ca un’ora che ripro­por­rà una selezione dei suoi più rius­ci­ti film d’animazione.

Il per­cor­so artis­ti­co di Giuseppe Mau­r­izio Laganà, scom­par­so a gen­naio del 2016, si è seg­nala­to nel cor­so del­la pro­pria car­ri­era, per la sua stra­or­di­nar­ia cre­ativ­ità, la sua inven­ti­va e una poet­i­ca in gra­do di par­lare ai più pic­coli. Il lavoro di Laganà nel cin­e­ma di ani­mazione è forte­mente con­nes­so al caposcuo­la milanese Bruno Bozzet­to, di cui è sta­to col­lab­o­ra­tore di lun­ga data con­tribuen­do con vari appor­ti cre­ativi (ani­ma­tore, art direc­tor, autore di scenografie) ai tre stori­ci lun­gome­trag­giWest and Soda, VIP-Mio fratel­lo supe­ruo­mo e Alle­gro non trop­po.

L’esposizione romana è accom­pa­g­na­ta da un’intervista real­iz­za­ta dal cura­tore Fed­eri­co Fiec­coni nell’estate 2015, in cui Laganà riper­corre i momen­ti più salien­ti del­la pro­pria car­ri­era, ricor­dan­do anche i Carosel­lo Pavesi di Lan­cil­lot­to, a cui col­laborò con l’ideatore Mar­co Bias­soni, e altre tappe salien­ti come i deliziosi con­tribu­ti alla serie delle Can­zoni Ani­mate del­lo Zecchi­no d’Oro. L’ultimo lavoro di cui Laganà ha fir­ma­to la regia e che sta­va com­ple­tan­do al momen­to del­la scom­parsa è la serie tele­vi­si­va di Rai Fic­tion e Mon­do Tv L’Isola del Tesoro, trasmes­sa dal canale tem­ati­co per ragazzi RaiGulp.

La mostra espone mate­ri­ali orig­i­nali di pro­duzione del cele­bre Alle­gro non trop­po (1976), come i fon­dali e le ani­mazioni all’acquarello per la sequen­za del Pre­lude à l’après-midi d’un faune — vero tri­on­fo del­la fan­ta­sia e del­la tec­ni­ca pit­tor­i­ca di Laganà — o i bozzetti per l’art direc­tion del Bolero di Rav­el, altro cele­bre vir­tu­o­sis­mo dell’animatore.

Esposti a Roma anche i lavori più per­son­ali dell’autore come il bozzet­to per il cor­tome­trag­gio Pixnoc­chio (1982) che tes­ti­mo­nia il lavoro di un Laganà pio­niere e pre­cur­sore nel­la com­put­er ani­ma­tion, o i mate­ri­ali creati per la serie di Lupo Alber­to di cui Laganà fu il reg­ista. L’allestimento romano si arric­chisce anche di nuovi mate­ri­ali inedi­ti trat­ti dalle fasi di lavo­razione di alcune serie tv ani­mate, come gli avven­tur­osi KimFahrat e Ulisse, l’umoristico Moose e L’Isola del Tesoro (Rai Fic­tion). A com­ple­ta­men­to del per­cor­so espos­i­ti­vo i bozzetti pub­blic­i­tari dis­eg­nati per IBM, Fiat e altri, le illus­trazioni per lib­ri e mag­a­zine (Bel­la e Sale e Pepe), le tav­ole dei fumet­ti per le riv­iste Il Cor­riere dei Pic­coli (Cap­i­tan Brok, I Brus­col­i­ni…) e Linus (Orco Re) e una gal­le­ria di omag­gi dis­eg­nati da autori e col­leghi ami­ci di Laganà fra cui Bruno Bozzet­to, Osval­do Cavan­doli, Mas­si­mo Rotun­do e Romano Scarpa.

 

A cura di: Fed­eri­co Fiec­coni con Sab­ri­na Zanet­ti

Mostra cre­a­ta per: CARTOON CLUB — Rim­i­ni

Alles­ti­men­to: Casa del Cin­e­ma, Roma — Sale Ser­gio Amidei e Cesare Zavat­ti­ni

Design e real­iz­zazione: GraF­Fi­ti Media Fac­to­ry

Video: Gigi Tufano (regia), Euge­nia Canzio (coor­di­na­men­to)

Han­no col­lab­o­ra­to: Ari­an­na Nespolon, Alfre­do Rossi, Anna Ven­turi­ni, Andrea Vogli­no

Un ringrazi­a­men­to spe­ciale a: Bruno, Ani­ta e Irene Bozzet­to, Veron­i­ca Bonar­i­va e Clau­dio Bruni, Andrea Castel­lani, Anni­ta Romanel­li, Rober­to Sar­do (alles­ti­men­to Rim­i­ni), Gigi Tufano, staff Casa del Cin­e­ma (alles­ti­men­to Roma)

Con il patrocinio di: Rai Fic­tion, Ani­ma­tion Italia, ASIFA Italia, Car­toon Italia

Con­di­vi­di:
0