FdI — AN Rieti riprende la vecchia sede di Alleanza Nazionale: qui per rimanere

FdI — AN Rieti riprende la vecchia sede di Alleanza Nazionale: qui per rimanere

10/02/2017 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 1197

FdI — AN Rieti riprende la vec­chia sede di Allean­za Nazionale: qui per rimanere

Questo pomerig­gio una del­egazione di mil­i­tan­ti di Fdi- AN si è reca­ta pres­so la stor­i­ca sede di Allean­za Nazionale in via Pescheria. Ai rumors di una pos­si­bile volon­tà da parte del­la Fon­dazione Allean­za Nazionale, tito­lare dell’ immo­bile, di met­ter­lo sul mer­ca­to è sca­tu­ri­ta una reazione di cuore. Quel­la che è sta­ta la casa e la palestra di decine se non centi­na­ia di uomi­ni e donne, sim­bo­lo essa stes­sa di uno spir­i­to di apparte­nen­za e dedi­zione ad un cer­to ordine di idee e di prin­cipi non può essere trat­ta­ta come un qual­si­asi appar­ta­men­to. E’ nec­es­sario dare dei seg­nali: seg­nali di vita , seg­nali di volon­tà. Se qual­cosa ci han­no inseg­na­to gli anni pas­sati all’ inter­no di quel­la sezione è che la cosa più impor­tante per un mil­i­tante è pas­sare il tes­ti­mone, tra­man­dare quel­la fiac­co­la tri­col­ore sim­bo­lo del vivo bru­cia­re delle idee che si rap­p­re­sen­tano, alle nuove gen­er­azioni per assi­cu­rar­si che i semi dell’ amore per l’ Italia, la voglia di ottenere una gius­tizia sociale, la lot­ta per uno Sta­to onesto e per una classe polit­i­ca che si bat­ta per il popo­lo con­tin­uino ad essere spar­si. Volon­tà che cer­chi­amo di incar­nare anche oggi con questo gesto di Riap­pro­pri­azione ma che vogliamo con­tin­uare a dimostrare tut­ti i giorni nelle attiv­ità e nell’ impeg­no che il par­ti­to su scala provin­ciale  sta met­ten­do per provare a ridare cred­i­bil­ità alla polit­i­ca e a risoll­e­vare questo ter­ri­to­rio. A volte bisogna assumere posizioni sco­mode, ques­ta è una di quelle volte. Fratel­li d’ Italia — Allean­za Nazionale non è un par­ti­to che rimane a guardare, non lo fac­ciamo oggi per una ques­tione che mag­a­ri può inter­es­sare poco al cit­tadi­no ma che ha un grande val­ore sim­bol­i­co per la nos­tra area umana e polit­i­ca, non lo fare­mo domani per ricostru­ire la nos­tra cit­tà e la nos­tra provin­cia. Non cre­di­amo , pur essendo affi­datari del nome e del sim­bo­lo di Allean­za Nazionale di essere tito­lati a rap­p­re­sen­tarne tout court l’ ered­ità polit­i­ca e la pros­e­cuzione mil­i­tante , conos­ci­amo a nos­tre spese le dias­pore del post Fini, ma abbi­amo deciso di assumer­ci una respon­s­abil­ità : quel­la di far rispettare ad ogni cos­to le volon­tà di chi quel pos­to lo ha dona­to e costru­ito per gli ital­iani di domani e la dig­nità di tante e tante brac­cia , men­ti e cuori che spes­so nel silen­zio e nell’ anon­i­ma­to han­no dona­to se stes­si, han­no sog­na­to e immag­i­na­to all’ inter­no di quelle quat­tro mura , un mon­do diver­so. Il nos­tro obi­et­ti­vo è ridare vita ed ani­ma ad luo­go da trop­po tem­po abban­do­na­to, in modo che come fu per noi, chi ver­rà dopo pos­sa con­tin­uare a sognare e costru­ire pon­ti ver­so il futuro. D’ altronde un popo­lo è questo: pas­sato, pre­sente e futuro.