Nasce M.S.M. Mutuo Soccorso Medici. “Malasanità” per 1 italiano su 3, 34mila denunce ogni anno

Nasce M.S.M. Mutuo Soccorso Medici. “Malasanità” per 1 italiano su 3, 34mila denunce ogni anno

02/12/2016 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 1178

sanita-malasanita2Per il 68%  gli errori medici e di erra­ta pre­scrizione dei far­ma­ci sono tra i prob­le­mi più ril­e­van­ti e pre­oc­cu­pan­ti

Nasce M.S.M. Mutuo Soccorso Medici. “Malasanità” per 1 italiano su 3, 34mila denunce ogni anno. Nuovi strumenti per la tutela del medico

Una rete di legali e con­sulen­ti a dife­sa dei pro­fes­sion­isti “Il fenom­e­no del­la Med­ical Mal­prac­tice ha assun­to negli ulti­mi anni le dimen­sioni di una pan­demia” sot­to­lin­eano Fab­rizio Fos­sati e Calogero Caponet­to di MSM

A tutela dei Medici, un nuo­vo stru­men­to per con­trastare il dila­gante fenom­e­no del­la Med­ical Mal­prac­tice, che ha assun­to negli ulti­mi anni le dimen­sioni di una pan­demia. Una rete nazionale di Legali e Con­sulen­ti Tec­ni­ci schier­a­ta al fian­co dei Medici: M.S.M. Srl – Mutuo Soc­cor­sole­gale Medici sup­por­ta il medico e san­i­tario a 360° nel momen­to in cui si tro­vi ad affrontare un even­to dev­as­tante come la denun­cia penale. 

Sec­on­do i dati in nos­tro pos­ses­so un ital­iano su tre si lamen­ta di malasan­ità” — dichiara­no Fab­rizio Fos­sati e Calogero Caponet­to, respon­s­abili di M.S.M. Srl – Mutuo Soc­cor­sole­gale Medici — “Attual­mente in Italia la prob­lem­at­i­ca assi­cu­ra­ti­va ha un ruo­lo sem­pre più ril­e­vante nell’attività pro­fes­sion­ale dei medici o san­i­tari ed appare asso­lu­ta­mente nec­es­sario real­iz­zare un sis­tema in gra­do di fornire loro una con­sulen­za e tutela legale tem­pes­ti­va e spe­cial­is­ti­ca,  atte­so il con­tin­uo mutare di leg­gi e sen­ten­ze, molto spes­so sfa­vorevoli alla classe med­ica ed ai san­i­tari in genere”.

LA SITUAZIONE IN ITALIA — In Italia non esistono certezze in mer­i­to alla tutela dei rischi san­i­tari. Sia agli oper­a­tori (dai medici ai por­tan­ti­ni) che ai cit­ta­di­ni tut­ti (pazi­en­ti e loro par­en­ti) le strut­ture san­i­tarie dovreb­bero essere garan­tite come total­mente sicure, non solo sul piano pro­fes­sion­ale, ma anche su quel­lo strut­turale e assi­cu­ra­ti­vo. Il con­cet­to di sicurez­za impli­ca che qualunque “eve­nien­za avver­sa” che pos­sa cap­itare ad ogni indi­vid­uo ricev­erà adegua­ta cop­er­tu­ra. Tut­tavia man­ca una legge speci­fi­ca che affron­ti il prob­le­ma del ris­chio pro­fes­sion­ale, san­i­tario ma non solo.

LE CAUSE DEL RISCHIO DI MALPRACTICE — I rischi sem­pre mag­giori a cui è espos­ta la com­po­nente medica/sanitaria nel­la del­i­ca­ta attiv­ità pro­fes­sion­ale sono cor­re­lati all’aumento espo­nen­ziale del­la con­flit­tual­ità con i pazi­en­ti; alle dif­fi­coltà del mer­ca­to assi­cu­ra­ti­vo a fornire cop­er­ture adeguate; alla man­can­za dell’obbligo assi­cu­ra­ti­vo per le strut­ture ospedaliere; all’assenza di mon­i­tor­ag­gio, pre­ven­zione e riduzione del ris­chio clin­i­co (risk man­age­ment); al coin­vol­gi­men­to per­son­ale dei medici in lunghi pro­ces­si penali e civili; all’esposizione del pat­ri­mo­nio per­son­ale dei medici, spes­so aggred­i­to da azioni esec­u­tive dei pazi­en­ti e di rival­sa delle strut­ture; al dan­no alla per­sona; alla scom­parsa dell’alea ter­apeu­ti­ca; non osser­van­za delle norme delle dis­po­sizioni di legge, tra cui le linee gui­da; al con­tenzioso derivante dal man­ca­to rispet­to delle nor­ma­tive vigen­ti; alla non ottem­per­an­za del­la ges­tione buro­crat­i­ca.

I DATI - Sec­on­do l’Eurobarometro, agen­zia dell’Unione Euro­pea, su un cam­pi­one di 5.000 pazi­en­ti, il 68%  ritiene che gli errori medici e di erra­ta pre­scrizione dei far­ma­ci siano tra i prob­le­mi più ril­e­van­ti di cui sono forte­mente pre­oc­cu­pati, sen­za ten­er con­to dell’alea ter­apeu­ti­ca. Il 23% di questo cam­pi­one dichiara di avere avu­to per­sonal­mente o in famiglia prob­le­mi causati  da errori medici. I ricor­si sono aumen­tati di cir­ca il 38% in tut­ti gli Sta­ti negli ulti­mi 5 anni. 

Sec­on­do un’indagine dell’ANIA (Asso­ci­azione Nazionale fra le Imp­rese Assi­cu­ra­tri­ci), in un anno solare si reg­is­tra­no cir­ca 34.000 denunce di cit­ta­di­ni per dan­ni subiti da medici pri­vati e nelle strut­ture san­i­tarie. Con­sid­er­a­to che un ris­arci­men­to si aggi­ra tra i 25.000,00 e i 40.000,00 Euro, il cos­to eco­nom­i­co del­la mal­prac­tice potrebbe giun­gere a super­are i 2 mil­iar­di di Euro l’anno. Cifre teoriche, ma fol­li se si con­sid­era che rap­p­re­sen­tano il 2% del FSN (fon­do san­i­tario nazionale). 

LE POSSIBILI SOLUZIONI — Per porre rime­dio a questi rischi sono nec­es­sari nuovi stru­men­ti leg­isla­tivi e un costante con­fron­to con l’esperienza euro­pea, nuove forme di tutela legale e assi­cu­ra­ti­va e nuovi stru­men­ti di mon­i­tor­ag­gio e pre­ven­zione dei rischi e degli even­ti avver­si. In par­ti­co­lare, tut­ti i pro­fes­sion­isti, san­i­tari e non, dovreb­bero essere cop­er­ti da assi­cu­razione. La tipolo­gia di poliz­za deve coprire sia la “col­pa lieve” che la “col­pa grave” per il libero pro­fes­sion­ista, solo la sola col­pa grave per il dipen­dente ospedaliero.

A questo propos­i­to, M.S.M. Srl – Mutuo Soc­cor­sole­gale Medici pro­pone una rispos­ta defin­i­ti­va. Una rete nazionale di Legali e Con­sulen­ti Tec­ni­ci viene schier­a­ta al fian­co dei Medici, for­nen­do uno stru­men­to final­mente chiaro e diret­to che sup­por­ti il medico/sanitario a 360° nel momen­to in cui si tro­vi ad affrontare un even­to dev­as­tante come la denun­cia penale. MSM Srl non rien­tra in alcun modo nel mon­do dei servizi assi­cu­ra­tivi, né vi entra in con­flit­to. 

L’acquisto del servizio da parte del Medico include la con­sulen­za sulle polizze assi­cu­ra­tive esisten­ti, con esclu­sione totale di ven­di­ta diret­ta o indi­ret­ta di polizze, il pron­to soc­cor­so legale e la tutela del pat­ri­mo­nio per­son­ale, offerte da Pro­fes­sion­isti esper­ti dei set­tori e con­ven­zionati con MSM Srl. In caso di con­tenzioso penale, il Medico dovrà sola­mente con­ferire il manda­to ad uno dei legali con­ven­zionati con MSM, esper­ti del set­tore penale-san­i­tario, las­cian­do a quest’ultimo la ges­tione del com­p­lesso iter buro­crati­co, per­izie e atti irripetibili com­pre­si, a costi pre­fis­sati e rispon­den­ti ai min­i­mi tar­if­fari legali. Net­to risparmio quin­di per i medici in con­tenzioso, ma anche per le strut­ture ospedaliere e le assi­cu­razioni.

Con­di­vi­di:
0