Da Marino parte la sfida di Conflavoro per lo sviluppo del territorio

Da Marino parte la sfida di Conflavoro per lo sviluppo del territorio

15/11/2016 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 774

meeting-marinoDa Marino parte la sfida di Conflavoro per lo sviluppo del territorio

Plini: “Grande partecipazione e interesse per i nostri CCNL” 

 Dal meet­ing di Con­fla­voro Roma arri­va la sfi­da delle imp­rese per il rilan­cio del ter­ri­to­rio. L’evento, svoltosi al Grand Hotel Helio Cabala, ha coin­volto qua­si 150 tra impren­di­tori e pro­fes­sion­isti, acco­mu­nati da una forte volon­tà di rilan­cia­re il lavoro e l’occupazione. Ed è pro­prio ques­ta la volon­tà di Con­fla­voro Roma e del suo Pres­i­dente Rober­to Pli­ni, che ha dichiara­to«Siamo feli­ci del grande suc­ces­so dell’iniziativa, questo è solo l’inizio di una mar­cia dif­fi­cile ma che sono sicuro ci darà molte sod­dis­fazioni».

Come da pro­gram­ma sono sta­ti toc­cati molti temi di forte inter­esse per le imp­rese, come la ges­tione inte­gra­ta dei rischi e le ultime novità in mer­i­to alla sicurez­za sul lavoro, oltre all’integrazione dei Sis­te­mi volon­tari e dei Mod­el­li di Orga­niz­zazione e di Ges­tione.

Ma sicu­ra­mente il tema prin­ci­pale è sta­ta la nuo­va piattafor­ma di Con­trat­tazione Col­let­ti­va Nazionale, che dal tur­is­mo e com­mer­cio, pas­san­do dall’artigianato alla moda, sta rap­p­re­sen­tan­do sem­pre più una riv­o­luzione nei rap­por­ti sin­da­cali.

«Questo even­to – spie­ga Pli­ni – è nato pro­prio dall’input di tan­ti impren­di­tori e pro­fes­sion­isti che vol­e­vano conoscere a fon­do i nos­tri nuovi Con­trat­ti Col­let­tivi Nazion­ali. I van­tag­gi derivan­ti dai nuovi accor­di sono sot­to gli occhi di tut­ti, e rap­p­re­sen­tano una spin­ta impor­tante sia dal pun­to di vista eco­nom­i­co sia del­la flessibil­ità».

Con­trat­tazione di sec­on­do liv­el­lo, da Mari­no parte la sfi­da. «Nei nos­tri con­trat­ti è dato grande spazio alla con­trat­tazione azien­dale e ter­ri­to­ri­ale. Sarà ques­ta la sfi­da di Con­fla­voro da qui ai prossi­mi mesi, offrire questo grande val­ore aggiun­to alle imp­rese e ai lavo­ra­tori del ter­ri­to­rio» con­clude Pli­ni.

Con­di­vi­di:
0