AUTISMO. L’IDO LAVORA SU INDICI PREDITTIVI, I RISULTATI DELLA RICERCA DOMANI A ROMA

AUTISMO. L’IDO LAVORA SU INDICI PREDITTIVI, I RISULTATI DELLA RICERCA DOMANI A ROMA

20/10/2016 0 Di puntoacapo
Vis­ite: 1079

banner_xvii_home_defAUTISMO. L’IDO LAVORA SU INDICI PREDITTIVI, I RISULTATI DELLA RICERCA DOMANI A ROMA

IL MINISTRO LORENZIN SARAPRESENTE ALLAPERTURA DEI LAVORI DEL XVII CONVEGNO NAZIONALE 

Giovedì 20 otto­bre — Parte domani a Roma, con la pre­sen­za del min­istro del­la Salute Beat­rice Loren­zin, il XVII Con­veg­no nazionale dell’Istituto di Orto­fonolo­gia (IdO) sul tema ‘Dal proces­so diag­nos­ti­co al prog­et­to ter­apeu­ti­co. Per un approc­cio mira­to al sin­go­lo bam­bi­no’. Sarà l’occasione per pre­sentare i risul­tati di uno stu­dio che l’IdO ha con­dot­to nell’ambito dell’autismo. L’evento sarà in diret­ta stream­ing nazionale e gra­tui­ta sul sito www.ortofonologia.it e pren­derà l’avvio alle 14.30 al Cen­tro Con­gres­si di Via Rieti con un incon­tro tra esper­ti nazion­ali ed espo­nen­ti delle isti­tuzioni sul tema de ‘La let­tura del­la diag­nosi come gui­da per la ter­apia’. “In sin­to­nia con quan­to richiesto dal DSM 5- spie­ga Mag­da Di Ren­zo, respon­s­abile del servizio Ter­apie dell’IdO e psi­coter­apeu­ta dell’età evo­lu­ti­va- ci siamo tan­to bat­tuti affinché una diag­nosi sia il più pos­si­bile speci­fi­ca. Quel­lo che man­ca­va, e su cui si sta impeg­nan­do tut­ta la comu­nità sci­en­tifi­ca inter­nazionale, è il fare sem­pre più chiarez­za. Avere degli indi­ci pred­it­tivi sig­nifi­ca pot­er evi­den­ziare non soltan­to i deficit ma anche le poten­zial­ità di svilup­po di un bam­bi­no”.
Pren­der­an­no parte, tra gli altri, Wal­ter Ric­cia­r­di, pres­i­dente dell’Istituto supe­ri­ore di San­ità (ISS), che darà il suo in boc­ca al lupo per l’avvio del­la tre giorni di con­fron­ti; Pao­la Binet­ti, espo­nente del­la XII com­mis­sione Affari sociali del­la Cam­era dei dep­u­tati, per aprire una rif­les­sione sci­en­tifi­ca sul­la legge e le linee gui­da; Gior­gio Alber­ti­ni, diret­tore del Dipar­ti­men­to di Scien­ze delle Dis­abil­ità Con­gen­ite ed Evo­lu­tive, Moto­rie e Sen­so­ri­ali IRCCS San Raf­faele – Pisana, sull’inquadramento diag­nos­ti­co e le pri­or­ità ter­apeu­tiche nei casi di alta com­p­lessità; Alber­to Vil­lani, vicepres­i­dente del­la Soci­età ital­iana di pedi­a­tria (Sip), sul ruo­lo del pedi­atra in sin­er­gia con gli altri spe­cial­isti; Mag­da Di Ren­zo, sull’importanza degli indi­ci pred­it­tivi nei dis­tur­bi del­lo spet­tro autis­ti­co; Filom­e­na Albano, garante per l’Infanzia e l’Adolescenza; Rita Visini,assessore Politiche sociali, Sport, Sicurez­za del­la Regione Lazio; Clau­dio Colistra,segretario dell’Ordine dei Medici Roma (OMCEO).
Il XVII Con­veg­no pros­eguirà poi saba­to con dei sem­i­nari speci­fi­ci tenu­ti dall’équipe dell’IdO su ‘Autismo: un prog­et­to ital­iano per la ter­apia dei bam­bi­ni’ e su ‘Lin­guag­gio e comu­ni­cazione’. Infine, la mat­ti­na­ta di domeni­ca sarà focal­iz­za­ta sul­la scuo­la per par­lare de ‘I pro­ces­si di apprendi­men­to e le sue inter­feren­ze’.
Tan­tis­si­mi i patroci­ni con­ces­si, tra cui: la Pres­i­den­za del Con­siglio dei Min­istri, il Sen­a­to del­la Repub­bli­ca, la Cam­era dei dep­u­tati, il Min­is­tero del­la Salute, il CNOP – Ordine degli Psi­colo­gi Con­siglio Nazionale, la FNOM­Ceo — Fed­er­azione nazionale degli Ordi­ni dei Medici Chirurghi e degli Odon­toia­tri, l’ANP – Asso­ci­azione nazionale diri­gen­ti e alte pro­fes­sion­al­ità del­la scuo­la, l’INDIRE – Isti­tu­to Nazionale di Doc­u­men­tazione, Inno­vazione e Ricer­ca Educa­ti­va; e inoltre le prin­ci­pali soci­età pedi­atriche nazion­ali. La tre giorni è riv­ol­ta a pedi­atri, neu­rop­sichi­a­tri, psi­colo­gi, psi­coter­apeu­ti, psi­co­motricisti, ped­a­gogisti, logo­pe­disti, inseg­nan­ti, edu­ca­tori e assis­ten­ti sociali, e prevede 10 cred­i­ti ECM asso­ciati.