VITERBO, LE PIAZZE FANNO… CENTRO

VITERBO, LE PIAZZE FANNOCENTRO

06/04/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2817 volte!

saraconi_capoccioni134 i parte­ci­pan­ti al con­cor­so, cir­ca 60 i can­di­dati pre­sen­ti lo scor­so 1° aprile

VITERBO, LE PIAZZE FANNOCENTRO, NEI GIORNI SCORSI IL SOPRALLUOGO DEI PROFESSIONISTI SULLE AREE INDIVIDUATE NEL BANDO

 Le piazze fan­no… Cen­tro, cir­ca ses­san­ta pro­fes­sion­isti prove­ni­en­ti da tutte le regioni d’Italia han­no parte­ci­pa­to al sopral­lu­o­go del­lo scor­so ven­erdì, nelle aree indi­vid­u­ate nel ban­do nazionale di con­cor­so, pro­mosso dal Comune di Viter­bo in col­lab­o­razione con Ance (asso­ci­azione nazionale costrut­tori edili), per la val­oriz­zazione e la riqual­i­fi­cazione di alcune piazze e vie del cen­tro cit­tadi­no. “Molti dei parte­ci­pan­ti sono arrivati in cit­tà il giorno prece­dente – ha sot­to­lin­eato l’assessore all’urbanistica e al cen­tro stori­co Raf­faela Sara­coni, pre­sente all’iniziativa insieme all’architetto Emilio Capoc­cioni, diri­gente del set­tore VII -: alcu­ni si sono trat­tenu­ti anche per il fine set­ti­mana, per stu­di­are al meglio, anche in ver­sione not­tur­na, i luoghi ogget­to del­la val­oriz­zazione”. Quel­lo dell’illuminazione è un aspet­to infat­ti da non sot­ti­va­l­utare, in quan­to ogget­to anch’esso del­la val­u­tazione finale del prog­et­to.

gruppo___Sono 134 i pro­fes­sion­isti che han­no parte­ci­pa­to al con­cor­so nazionale di idee – ha aggiun­to l’assessore Sara­coni -: la loro prove­nien­za riguar­da cit­tà vicine al nos­tro capolu­o­go, come Terni, Rieti, Frosi­none, Orvi­eto, Roma, Spo­le­to, ma anche quelle più lon­tane come Milano, Sor­ren­to, Bologna, Fer­rara, Firen­ze, Pra­to, Agri­gen­to e Sas­sari. Molti i pro­fes­sion­isti di Viter­bo e provin­cia che vogliono con­tribuire alla riqual­i­fi­cazione del­la pro­pria cit­tà”. La prossi­ma fase dell’iter pro­ce­du­rale sarà quel­la del­la con­seg­na degli elab­o­rati, la cui data è sta­ta fis­sa­ta per il prossi­mo 31 mag­gio. Tra i can­di­dati spic­ca un’alta per­centuale di gio­vani pro­fes­sion­isti. “Sono molto sod­dis­fat­ta del­la parte­ci­pazione numerosa al sopral­lu­o­go del­lo scor­so 1° aprile – ha con­clu­so l’assessore all’urbanistica di Palaz­zo dei Pri­ori -: l’appuntamento era sta­to apposi­ta­mente pre­vis­to nel ban­do per dare la pos­si­bil­ità ai parte­ci­pan­ti di appro­fondire la conoscen­za e le esi­gen­ze delle vie e delle piazze che dovran­no essere riqual­ifi­cate gra­zie a questo prog­et­to con­di­vi­so con Ance”.