Roma, Municipio XIII: il centrodestra occupa l’Aula contro le unioni civili

Questo articolo è stato letto 2858 volte!

striscioneMUNICIPIO XIII ROMA AURELIO — MANCINELLI:  OCCUPATA L’AULA CONSILIARE MA SULLE UNIONI CIVILI ANDIAMO AVANTI

“I Gruppi di Opposizione di Centro Destra hanno occupato l’aula consiliare del Municipio XIII Roma Aurelio per bloccare l’approvazione di una mozione che impegna ad istituire il registro delle unioni civili.

Le grida, le urla, i gesti intimidatori ed aggressivi testimoniano un modo di fare politica desueto e antidemocratico che l’amministrazione di Centro Sinistra combatte con l’impegno quotidiano, la presenza sul territorio e i tanti risultati già acquisiti.

Supereremo questo sterile ostruzionismo portando in aula nei prossimi giorni un provvedimento di enorme valore nella lotta alle discriminazioni e all’intolleranza che è un punto centrale del nostro programma.”

E’ quanto dichiara il Presidente del Municipio XIII Roma Aurelio Valentino Mancinelli

UNIONI CIVILI, GAY CENTER: ESTREMA DESTRA OCCUPA MUNICIPIO XIII CONTRO APPROVAZIONE DELIBERA

“Tensione al Municipio 13 di Roma, dove gruppi di estrema destra e consiglieri dell’opposizione di Nuovo Centrdestra, Fratelli d’Italia e Forza Italia occupano l’aula consiliare per impedire l’imminente approvazione della mozione che chiedeva l’approvazione del registro delle unioni civili. Siamo di fronte a comportamenti anti democratici”. Lo dichiara in una nota il portavoce del Gay Center, Fabrizio Marrazzo.

“In aula oggi si sono sentiti discorsi a dir poco omofobi. Esprimiamo la solidarietà al presidente del Municipio Mancinelli e ai consiglieri. Chiediamo che simili comportamenti che vogliono impedire l’avanzamento dei diritti vengano censurati da tutti”.

UNIONI CIVILI, MUNICIPIO XIII — TEMPESTA (PD): “VENTENNIO E’ FINITO, DA DESTRA BASTA GESTI ANTIDEMOCRATICI”

“Voglio esprimere la mia solidarietà alla maggioranza del Municipio XIII per l’occupazione dell’Aula da parte dei Consiglieri della destra per impedire l’approvazione della mozione per l’istituzione del registro delle unioni civili”.

Lo dichiara in una nota, Giulia Tempesta, Vice Capogruppo del partito Democratico di Roma Capitale.

“Evidentemente ai consiglieri municipali della destra non è chiaro che il ventennio è finito da un pezzo e che le battaglie, oggi, si conducono in aula attraverso un processo democratico. Sarebbe ora di smetterla con questi gesti plateali, demagogici e antidemocratici che non portano a nulla se non qualche un minuto di gloria sui social network e sulle agenzie di stampa. Non sarà certo questo episodio a intimidire la maggioranza del XIII Municipio. Mi auguro, quindi, che si possano riprendere i lavori d’aula per l’approvazione della mozione”.

UNIONI CIVILI, D’AUSILIO : “Contro le unioni civili violenza e demagogia. Non ci fermeremo”

“Quello che è successo in consiglio nel XIII Municipio, durante la discussione per approvare la mozione sul registro per le unioni civili è inaccettabile. L’irruzione di un gruppo di esponenti di estrema destra e l’occupazione dell’aula da parte dei consiglieri di centro-​destra sono pratiche che non attengono alla democrazia di questo Paese. Non si fermerà il cammino dei diritti con la violenza e con slogan beceri. Esprimo la mia totale solidarietà alla maggioranza del PD impegnata in questo percorso che vede coinvolto in prima linea anche il Campidoglio. Il registro per le unioni civili verrà presto approvato anche in Assemblea Capitolina. Se ne faccia una ragione chi pensa di poter riportare indietro l’orologio a tempi e pratiche antidemocratiche e violente”: così in una nota il capogruppo del PD in Assemblea Capitolina Francesco D’Ausilio.

UNIONI CIVILI: BONAFONI (PL) DIFENDEREMO I MUNICIPI DALLE “SQUADRACCE URLANTI”

E’intollerabile e vergognoso quanto accaduto oggi  nel consiglio nel XIII Municipio, durante la discussione per l’approvazione della mozione sul registro per le unioni civili.

L’irruzione di un gruppo di esponenti di estrema destra e l’occupazione dell’aula da parte dei consiglieri di centro-​destra, che hanno supportato la scellerata iniziativa, hanno impedito la discussione e di fatto bloccato il processo democratico alla base di tutte le assemblea decisionali.

Un gesto gravissimo che va condannato con forza, come vanno denunciate le pratiche che non rispettano la democrazia in ogni luogo della nostra città e Paese.

L’occupazione dell’Aula non fermerà il cammino per l’affermazione e il riconoscimento dei diritti civili, unica strada possibile per fare di Roma una capitale, libera, moderna ed accogliente per tutte e tutti.

La mia vicinanza va alle consigliere e ai consiglieri di maggioranza del XIII Municipio, impegnati in un percorso che vede coinvolto in prima linea il Campidoglio e il Paese tutto e che sono certa, non si fermerà e saprà rispedire ai mittenti il tentativo becero di arretrare i diritti attraverso le “squadracce urlanti”.

UNIONI CIVILI, PALOZZI(FI): “TEMA DAL CHIARO PROFUMO IDEOLOGICO”

“I fatti accaduti in queste ore nel consiglio del XIII Municipio sfiorano davvero il paradossale. Mentre la Capitale sprofonda tra emergenza rifiuti, trasporto pubblico a pezzi e strade colabrodo, il centrosinistra non trova di meglio da fare che discutere di unioni civili. Un argomento assai delicato, di competenza nazionale e su cui il Municipio quindi ha ben poco spazio di movimento. Per questa ragione esprimo forte vicinanza ai consiglieri municipali di centrodestra, che oggi hanno occupato l’aula consiliare al fine di dibattere su temi cari ai cittadini e non quelli dal chiaro quanto inutile profumo ideologico”. Così il consigliere regionale e coordinatore FI per la provincia di Roma, Adriano Palozzi.

MUNICIPIO XIII Roma Aurelio — Gruppi PD, SEL, Lista Civica Marino: Condannano l’occupazione dell’Aula Consiliare durante l’approvazione dell’istituzione registro unioni civili

Come 8 mesi fa per il bilancio, oggi nel XIII Municipio l’opposizione di centrodestra con l’ausilio di un gruppo di persone di estrema destra occupa l’aula per impedire l’approvazione della mozione sull’istituzione del registro per il riconoscimento delle unioni civili.

Le modalità utilizzate per ostacolare i lavori del consiglio ricordano altri tempi: urla, strattoni, verbale sottratto violentemente dal tavolo della presidenza.

I gruppi di maggioranza che hanno sostenuto questa mozione rivendicano l’importanza dell’atto con la ferma volontà di estendere i diritti anche alle coppie di fatto basate sul vincolo affettivo o sul legame di solidarietà.

Condannando fermamente le aggressioni messe in atto nella giornata odierna queste azioni intimidatorie non fermeranno l’impegno da parte dei gruppi consiliari del PD, SEL, Lista Civica Marino ad approvare il testo nei prossimi giorni.

I Gruppi Consiliari del XIII Municipio Roma Aurelio: PD SEL Lista Civica Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*