Presentati i dati INAPP sul Servizio Civile

Questo articolo è stato letto 1284 volte!

Questa mattina in conferenza stampa presso il Ministero del Lavoro il Sottosegretario Luigi Bobba e il presidente dell’Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbiche Stefano Sacchi hanno presentato i dati relativi allo studio realizzato dall’INAPP stesso sui giovani che hanno svolto il Servizio Civile all’interno del programma Garanzia Giovani.
Su un campione di 1.000 intervistati tra i 4.251 ragazzi che hanno svolto quest’esperienza il 13,2% è rientrato in formazione dopo appena sei mesi, mentre il 93,2% dichiara di essersi attivato per la ricerca di un lavoro, con esiti positivi nel 33,5% dei casi. Tra questi ben il 22,5% ha trovato occupazione attraverso gli enti dove ha prestato servizio.
“I ragazzi che all’inizio dell’esperienza non studiavano nè lavoravano — dichiara il Presidente Sacchi — sono tornati ad attivarsi grazie al Servizio Civile svolto in Garanzia Giovani”.
“Questi risultati — aggiunge il Ssottosegretario Bobba — confermano la bontà della scelta di inserire il Servizio Civile tra le misure applicative del programma Garanzia Giovani e la norma contenuta nel recente decreto legislativo di riforma del Servizio Civile Universale va nella stessa direzione: favorire l’accesso al Servizio Civile dei giovani Neet. Le risorse disponibili per l’anno 2017, 257 milioni, consentiranno di ampliare la platea dei destinatari fino a raggiungere circa 50.000 giovani in Servizio Civile”.
Nella stessa giornata il Sottsegretario ha dichiarato che la pubblicazione del Decreto Attuativo in materia di Servizio Civile Universale slitta di alcuni giorni.
Alessio Colacchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*