Marino e Ciampino: al IIS Amari — Mercuri progetti di alternanza Scuola – Lavoro

Questo articolo è stato letto 1258 volte!

Marino e Ciampino: al IIS Amari — Mercuri progetti di alternanza Scuola – Lavoro 

“Belli non si nasce … ma si diventa” è il progetto promosso dall’indirizzo “Costruzioni Ambiente e Territorio” (ex I.T. per Geometri) con il quale i ragazzi mettono in campo le proprie competenze tecnico-​professionali per l’abbellimento della propria scuola. Il progetto, coordinato dal Prof. Vantaggio Maurizio (indirizzo C.A.T.) con la collaborazione delle Proff. Alessia Severi e Assunta Mastantuono (indirizzo Liceo Artistico), interessa interventi di manutenzione ordinaria dell’istituto con piccole riparazioni edili e interventi migliorativi degli spazi comuni e aule didattiche con rifacimento delle pitture, decorazioni e arredi. Dall’esperienze di alternanza scuola-​lavoro, effettuate negli anni precedenti, ci si è accorti di una formazione “in campo lavorativo” eterogenea dettata dalla fortuna e/​o sfortuna di essere stati ospitati da enti e/​o aziende con tutor interni validi o meno. Per lo sviluppo del progetto, si prevedono due fasi non propedeutiche ma alternate. Nello specifico ogni lavorazione prevede una fase di studio (progettazione tecnica, artistica, economica e sviluppo delle alternative) e di realizzazione con  il coinvolgimento di tutti i  ragazzi “tecnici e artisti” per sviluppare l’attitudine al lavoro di gruppo, così come richiesto nel mondo del lavoro.

L’obiettivo di garantire a tutti gli studenti un’esperienza lavorativa e formativa omogenea, in continuità con la didattica, è soddisfatto con le convenzioni stipulate tra l’Istituto scolastico, enti pubblici e professionisti del settore.

Prof. Maurizio Vantaggio

Un pensiero riguardo “Marino e Ciampino: al IIS Amari — Mercuri progetti di alternanza Scuola – Lavoro

  • 14/04/2017 in 8:50 PM
    Permalink

    Per fare gli spazzini e i muratori c’è sempre spazio, anche se la concorrenza di romeni ed extra comunitari è sempre forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*