Bilancio 2016, Banca Popolare del Lazio continua a distribuire utili nonostante la ripresa lenta

Questo articolo è stato letto 1298 volte!

Domenica 21 maggio assemblea dei soci per l’approvazione del documento già presentato e ratificato dal CdA

I RISULTATI ECONOMICI SONO IN LINEA CON IL 2015, ANNO PER IL QUALE L’ISTITUTO DI CREDITO RICEVERÀ IL MILANO FINANZA GLOBAL AWARDS 2017 NELLA CATEGORIA “CREATORI DI VALORE” DURANTE LA CERIMONIA DEL 6 GIUGNO 

Velletri 17 maggio 2017 – Sarà un bilancio in utile e in linea con gli anni precedenti quello che l’assemblea dei soci della Banca Popolare del Lazio si prepara a discutere e approvare domenica 21 maggio 2017.  L’istituto di credito con sede a Velletri ha già diffuso a marzo il Progetto di Bilancio varato dal Consiglio di Amministrazione, nel quale si evidenzia l’assoluta solidità della banca e un Utile dell’operatività corrente, al lordo delle imposte, di 13,4 milioni di Euro. In leggero calo rispetto ai dati 2015 (-18,1%) il Risultato Netto si attesta a 9,275 milioni di Euro, determinato dai crescenti oneri di sistema (1,9 milioni di euro), per le contribuzioni ordinarie e straordinarie al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo di Risoluzione Nazionale, e da un innalzamento delle imposte sul reddito dell’esercizio, che hanno toccato i 4,2 milioni di Euro (+65,6%).

Il Patrimonio netto di bilancio a fine 2016 ammonta a 276 milioni di Euro. In relazione alla proposta di ripartizione dell’utile, la quota prevista per essere assegnata alle riserve, per l’esercizio in corso, ammonterebbe a 4,1 milioni di Euro, di conseguenza, a riparto approvato, il patrimonio contabile arriverebbe a 280,1 milioni. Ancora in tema di solidità il CET 1 capital ratio tocca il 18,54% mentre il Total capital ratio il 18,72% (requisito minimo 8% + 2,5% riserva di conservazione, requisito di vigilanza 10,5%), confermando come da sempre la Banca abbia operato con obiettivi ispirati alla prudenza nell’interesse dei soci e dei depositanti.

Il Risultato della Gestione Finanziaria si attesta a 73,8 milioni di Euro, in lieve riduzione dello 0,8% rispetto al 2015, ma la banca continua ad evidenziare elevati livelli di copertura del rischio di credito: il coverage ratio del totale dei crediti non performing risulta pari al 51,26%, con una crescita di 467 punti base. Nell’esercizio 2016 gli impieghi economici hanno registrato una crescita significativa. Al valore di presumibile realizzo ammontano infatti a 1.409 milioni di Euro, con un incremento di 81,5 milioni rispetto al 2015 (+6,14%), mentre in termini nominali ammontano a 1.569 milioni e aumentano di 99,7 milioni (+6,78%).

Risultati resi ancora più importanti dalla congiuntura economica, se è vero infatti che il momento più cupo della crisi internazionale sembra passato è comunque altrettanto evidente come la ripresa stenti a decollare. I tassi di interesse sono ai minimi storici eppure, nonostante tutto, la Banca Popolare del Lazio è riuscita ugualmente a garantire un risultato economico soddisfacente, in linea con gli anni precedenti.

Gestioni storicamente efficienti, riconosciute dai premi assegnati all’interno della categoria. L’ultimo in ordine di tempo verrà ritirato il prossimo 6 giugno, si tratta del Milano Finanza Global Awards 2017 per la categoria “Creatori di Valore”, ovvero le banche che hanno realizzato le migliori performance patrimoniali e di efficienza. Alla cerimonia di Milano verranno quindi premiati il presidente del CdA prof. Renato Mastrostefano e il direttore generale dott. Massimo Lucidi a nome dell’intero istituto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*