Banca Popolare del Lazio in soccorso delle imprese agricole dopo le gelate di aprile

Questo articolo è stato letto 939 volte!

L’istituto di credito ha varato un pacchetto di aiuti per le aziende che hanno ricevuto danni dall’improvvisa ondata di maltempo di fine aprile

Velletri, 15 maggio 2017 — La Banca Popolare del Lazio ha delineato una proposta di aiuto alle imprese coinvolte dall’improvvisa ondata di maltempo di fine aprile, uno sforzo teso a permettere alle aziende di affrontare e superare questo momento di difficoltà con un’offerta ad ampio raggio. Come noto, le avversità climatiche registrate in particolare nella zona sud del Lazio hanno determinato gravi danni alle coltivazioni, con conseguenze negative per le imprese agricole che dovranno contabilizzare un mancato ricavo legato dalla quota di produzione mancante e, ancor peggio, dovranno mettere in conto le spese per il ripristino degli impianti danneggiati.

La principale finalità dell’iniziativa della BPLazio è di regolare ed equilibrare i flussi di cassa delle aziende, che potranno richiedere un “prestito agrario di soccorso” per un importo pari al valore delle produzione perduta e per le spese di re-​impianto o ripristino della coltivazione danneggiata; finanziamento che potrà essere rimborsato con un ammortamento massimo di 60 mesi, 12 dei quali in preammortamento.

Inoltre, per tutti i clienti che hanno finanziato i nuovi impianti con credito concesso dalla Banca Popolare del Lazio, sarà possibile richiedere una moratoria fino ad un massimo di 12 mesi, sospendendo il pagamento delle rate in scadenza per un anno, nel corso del quale l’impresa sosterrà solo i costi correlati agli interessi debitori.

E’ ben chiaro che la disponibilità è comunque più ampia; la banca ha vocazione e caratteristiche territoriali che esprime anche con iniziative “ad hoc” condivise con le imprese e le associazioni di categoria, modulate in funzione di specifiche esigenze.

I dettagli dell’iniziativa e le modalità con cui dovrà essere formulata la richiesta alla Banca sono disponibili sul portale dei servizi alle imprese agricole – Terrelab (www​.terrelab​.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*